• Image 6
  • Image 9
  • Image 4
  • Image 8
  • Image 3
  • Image 5
  • Image 2
  • Image 7

Itinerario di media difficoltà ma che permette alcune variazioni di percorso, in ambiente naturalisticamente interessante e ricco d’acqua; meritano una sosta la Cascatella “Sass Pisador” ed il “Lago dei Caprioli”. Ideale come allenamento per percorsi più difficili. Presenta alcuni tratti molto ripidi su strada compatta ed un breve tratto da fare con la bici in spalla.

Dal centro sportivo di Mezzana seguendo il tratto di pista ciclabile sino a Fucine si arriva all’abitato di Ossana. In prossimità del suggestivo castello di S. Michele, ferrigna costruzione medievale, si sale, dopo aver superato la chiesa dedicata a S. Vigilio e ricostruita nel 1500, con forte pendenza su strada asfaltata in direzione Val Piana.

 

Descrizione:

Superate le ultime villette la strada si fa sterrata e con pendenza costante ed alcuni ripidi tornanti giunge all’imbocco della Val Piana. La strada ora supera il bosco divenendo pianeggiante ed a fianco del torrente Foss entra nell’ampia conca prativa della valle (bar-ristoro, area attrezzata).
Proseguendo a destra è possibile una deviazione di percorso seguendo le indicazioni per Malga Val Piana e da qui alla cascata “Sass Pisador” (è il vecchio nome solandro delle cascate, km 4 - 1 ora circa).

Seguendo a sinistra, in direzione Lago dei Caprioli, una larga strada sterrata che sale con pendenza moderata nel fitto bosco di abeti, si giunge in discesa al parcheggio del Lago Caprioli-Fazzon in prossimità della malga Bassa Fazzon recentemente ristrutturata e ospitante un centro visitatori del Parco Naturale Adamello Brenta incentrato sull’orso bruno.

Il Lago, che non è naturale ma di sbarramento, è raggiungibile dopo un km per la strada asfaltata che sale da Pellizzano. Dal suggestivo lago si ritorna per la strada percorsa in andata superando il parcheggio in direzione Pellizzano sino alle ultime villette della Località Fazzon (prestare attenzione a destra alle indicazioni per Malga Fazzon Alta). Una strada sterrata, a tratti molto ripida, sale alla Malga Fazzon Alta, la supera a sinistra in direzione Marilleva (indicazioni) dove ha termine dopo circa 1 km. Ora uno stradino di nuova realizzazione continua per circa 300 metri sino ad incontrare la strada sterrata che proviene da Marilleva, stazione turistica attivissima specialmente in inverno. Dopo circa 500 metri a sinistra una tipica strada boschiva molto ripida ed in alcuni tratti ciottolosa ci riporta alla zona di partenza in prossimità del Centro Sportivo di Mezzana.

 

Altimetria: