• Image 7
  • Image 5
  • Image 8
  • Image 4
  • Image 9
  • Image 2
  • Image 6
  • Image 3

Percorso breve ma impegnativo per il dislivello da percorrere, sia su terreno stradale che su sentiero. Itinerario interessante per le varie situazioni ambientali riscontrabili: bosco fitto di abeti, piccoli e grandi terrazzi prativi con caratteristiche “baite” di montagna, a fianco del tumultuoso torrente Vermigliana. Frequenti avvistamenti di caprioli, lepri, scoiattoli, specialmente nelle ore mattutine.

Dall’abitato di Ossana in direzione Fucine, poco dopo il suggestivo castello medievale, sulla sinistra una stretta stradina, tra alcune ville nel bosco, sale in direzione del Passo Tonale.

 

Descrizione:

Superato un largo piazzale a fianco del rumoroso torrente Vermigliana la strada si fa più ripida e tecnica e ci conduce nei bei prati della Loc. “Poia”, situata sul lato meridionale della Val Vermiglio. Il percorso, con numerosi saliscendi, entra nel fondovalle sino alla località “Volpaia” (agritur) posta nell’ampia piana di Stavel al cospetto dell’ardita cima della Presanella (alta 3.556 m con una vertiginosa parete ghiacciata).

Qui con diversi brevi itinerari segnalati dal locale Consorzio Turistico ed altri segnalati in questa guida è possibile allungare il percorso proposto. Il ritorno a Ossana può avvenire seguendo il tracciato effettuato in salita oppure entrando nel paese di Vermiglio, che fu completamente distrutto dalle bombe e dagli incendi durante la prima guerra mondiale, dopo essere stato evacuato dai suoi abitanti (consigliabile una visita al Museo della Guerra presso il Polo Culturale) e dalla frazione di Cortina per strada sterrata sino a Fucine; quindi in breve al Castello di Ossana.

 

Altimetria: